La Psicoterapia ai tempi del Coronavirus : Consulenza Psicologica Online – Domande Frequenti

L’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus sta incidendo in modo significativo sul benessere emotivo della collettività.

In questo periodo di quarantena, di isolamento, è più frequente l’aumento dello stress psicologico percepito, la paura, le reazioni di tipo ansioso, i sentimenti di tristezza, impotenza e apatia ma anche irritabilità e nervosismo.

Questi sono sintomi che possono insorgere improvvisamente nel vivere questa esperienza, senza averne mai sofferto prima, oppure la situazione attuale potrebbe portare a far peggiorare le condizioni di sofferenza psicologica pre-esistenti in persone già affette da ansia, stress, depressione e altro.

In tutti questi casi, può essere utile o rendersi necessario (a seconda della gravità dei sintomi) un intervento psicologico. L’attuale condizione di quarantena impone a tutti noi l’impossibilità di uscire di casa e di recarci negli studi professionali ma, con l’aiuto del web, è possibile rivolgersi ad uno psicoterapeuta svolgendo la consulenza in videochiamata.

Ma come funziona una consulenza online? Ecco un elenco di risposte alle domande frequenti che potrebbe aiutare a capire come si svolge una terapia online.

1 – Chi può svolgere La Consulenza Psicologica Online?

Gli interventi psicologici e psicoterapeutici, sia nelle prestazioni in studio che online, possono essere effettuate solo da professionisti regolarmente iscritti all’albo degli Psicologi. E’ possibile controllare l’iscrizione presso il sito dell’Albo Nazionale degli Psicologi:

https://areariservata.psy.it/cgi-bin/areariservata/albo_nazionale.cgi

oppure presso il sito dell’albo regionale, per la Lombardia il link è il seguente:

https://www.opl.it/iscritti-ricerca-avanzata.php

La dottoressa Silvia Brandino è psicologa e psicoterapeuta iscritta regolarmente all’Albo degli Psicologi della Lombardia con numero iscrizione 20088:

https://www.opl.it/psicologi/20088/Brandino-Silvia

2 – Tutti possono richiedere una Consulenza Psicologica Online?

Gli interventi online non sono indicati per persone con tendenze suicidarie, persone che presentano un’alterazione dell’esame di realtà (psicosi, schizofrenia), persone in fase maniacale o altri disturbi psichiatrici  che mettono a rischio l’incolumità della persona. In questi casi è opportuno rivolgersi ai servizi psichiatrici territoriali che, anche in questo periodo di quarantena, sono operativi.

3 – Cosa mi serve per usufruire della Consulenza Psicologica Online?

Non c’è bisogno di attrezzatura particolare. Bisogna avere un pc (dotato di webcam e microfono), un tablet ma anche il proprio smartphone con una buona connessione internet…e un posto tranquillo!

4 –  Come si svolge una Consulenza Psicologica Online?

Esattamente come la seduta in studio. All’orario stabilito la psicoterapeuta aprirà la comunicazione audio-video con te. Le piattaforme usate (Skype, Zoom, Whatsapp, Google Hangouts) garantiscono la privacy grazie alla cifratura end-to-end. L’incontro avrà la durata di un’ora con una frequenza di una volta a settimana.

5 – E se durante l’incontro cade la linea, cosa faccio?

Non c’è da preoccuparsi! In caso ci siano problemi di collegamento e/o questo dovesse interrompersi, la psicoterapeuta si adopererà per ripristinare il collegamento e riprendere il colloquio dal punto dell’interruzione.

6 – Ho dei timori ad effettuare una consulenza online, e se per caso mi trovassi in imbarazzo?

Una terapia online si sviluppa come in studio, ad eccezione del mezzo virtuale che permette di entrare in contatto con il paziente indipendentemente dal luogo in cui ci si trova. E’ compito dello specialista entrare in contatto con il paziente e stabilire una comunicazione fluida. Solitamente, i professionisti che offrono terapia online hanno una relazione stretta e vicina con i propri pazienti che facilita la conoscenza delle loro paure e preoccupazioni, dei loro problemi e della loro sofferenza psicologica.

La dottoressa Brandino svolge da anni Consulenze Psicologiche Online, per persone impossibilitate a raggiungere lo studio in quanto affette da patologie gravi oppure che per lavoro vivono lontani o viaggiano spesso, ed ha maturato la capacità di creare un ambiente accogliente ed empatico anche se a distanza fisica.

7 – Vivo in famiglia o con dei coinquilini, ho paura di non avere la mia privacy, come posso fare?

E’ comprensibile avere questi timori, soprattutto in un momento come questo dove si è impossibilitati ad uscire. E’ consigliabile chiedere ai propri familiari o coinquilini di lasciarvi soli in una stanza per un’ora e mettere un sottofondo musicale che confonda l’ascolto delle vostre parole…proprio come facciamo noi psicoterapeuti nelle sale d’attesa dei nostri studi!

Un’altra soluzione che stanno adottando alcuni dei miei pazienti è quella di fare la videochiamata seduti da soli nella propria macchina (parcheggiata nei garage o sotto casa) e con il loro smartphone…chiaramente nel rispetto delle indicazioni ministeriali!

8 –  Come posso prendere appuntamento?

Per richiedere una consulenza psicologica online occorre contattare la dottoressa Brandino per e-mail all’indirizzo slvbrandino@gmail.com oppure chiamarla al numero di telefono 348 8877220. In caso al momento non sia disponibile, si può lasciare un messaggio in segreteria oppure inviare un sms o un messaggio su WhatsApp. La dottoressa risponderà il prima possibile indicando le varie possibilità di appuntamento in base alla sua agenda.

9 – Come funziona per il pagamento?

Il pagamento può avvenire tramite bonifico bancario oppure Paypal. La dottoressa fornirà tutte le indicazioni per effettuare il pagamento in modo semplice e veloce.

10 – Come riceverò la fattura relativa al mio incontro?

La fattura sarà inviata direttamente via mail. Si ricorda che, come per le sedute in studio, i costi per le prestazioni psicologiche e psicoterapeutiche fornite online sono scaricabili dalla propria dichiarazione dei redditi come spesa sanitaria.

Per ulteriori dubbi o domande ci si può comunque rivolgere alla dottoressa Silvia Brandino.

Questo è il link dei suoi contatti:

Biblioterapia in Libreria Seconda Edizione

Presso la libreria Hellisbook a Milano ritorna l’evento BIBLIOTERAPIA IN LIBRERIA. Per questa seconda edizione è previsto anche un evento gratuito, il 17 novembre, in occasione del Book City a Milano. Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi in libreria: Hellisbook, Via Losanna, 6, 20154 Milano – 02.84574738 oppure all’indirizzo mail della dottoressa …

La dottoressa Silvia Brandino intervistata dalla rivista STARBENE

  La dottoressa Silvia Brandino è stata intervistata dalla Rivista Starbene sul fenomeno, sempre in aumento, della vendita e lettura di romanzi d’amore, cosiddetti “rosa”. L’amore è sicuramente uno degli aspetti più importanti della vita. Infatti, è nell’amore che ognuno di noi mette in gioco la propria identità. Ed è nell’esperienza dell’amore che cerchiamo …

Biblioterapia in Libreria: se ne è parlato alla serata LETTI DI NOTTE a Milano

La dottoressa Silvia Brandino è intervenuta alla serata Letti di notte, presso la libreria Hellisbook a Milano, per parlare di Biblioterapia. Di seguito il video del suo intervento. La dottoressa Silvia Brandino è intervenuta alla serata Letti di notte, presso la libreria Hellisbook a Milano, per parlare di Biblioterapia Pubblicato …

Biblioterapia In Libreria: nuove date a Milano

Continua, presso la libreria Hellisbook di Milano, il progetto “Biblioterapia in Libreria”. Il percorso prevede, attraverso l’analisi di ogni romanzo, l’approfondimento e la riflessione su temi di tipo psicologico che offrano spunti di riflessione utili per la propria crescita personale. Incontri presso Libreria Hellisbook – Via Losanna, 6 (zona corso …

Percorso di biblioterapia

Attraverso l’analisi di ogni romanzo verranno affrontati e approfonditi argomenti di tipo psicologico che offrano spunti di riflessione utili per la propria crescita personale. Incontri presso Libreria Hellisbook – Via Losanna, 6 (zona corso Sempione), Milano 16 febbraio 2018 – h. 19.00 – 21.00 9 marzo 2018 – h. 19.00 …

I sintomi depressivi nei giovani medici

Douglas A. Mata, della Harvard Medical School, e altri ricercatori, hanno da poco pubblicato un’importante meta-analisi di studi condotti sull’incidenza della depressione nei medici professionisti. I sintomi depressivi possono manifestarsi in qualunque persona a prescindere dalla professione che svolge. Se è vero che per chiunque è un diritto/dovere verso sé …

Disagio psicologico e crisi economica italiani riluttanti a rivolgersi a professionisti competenti

In occasione del 19° Congresso Nazionale della Società Italiana di Psicopatologia (SOPSI) sono stati presentati i risultati di un’indagine Ispo “Gli italiani e l’impatto percepito della crisi sulla psiche” commissionata dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Università degli Studi di Milano. Da questa indagine emerge che, per il 95% degli italiani, …

La solitudine influisce sul sistema immunitario

Da anni ormai la dicotomia cartesiana mente/corpo è stata superata per cercare di rendere conto della complessità dell’uomo. In quest’ottica, Steven w. Cole ed i suoi collaboratori, appartenenti all’Università della California ed alla Los Angeles School of Medicine, stanno portando avanti una serie di ricerche che studiano gli effetti dellasolitudine …