Cognitivo Post-Razionalista

Psicoterapia Cognitivo PostRazionalista Nella Psicoterapia Cognitivo Post-Razionalista il malessere del paziente viene compreso all’interno della propria storia personale.

Dal racconto che il paziente riporta al terapeuta, viene compreso il modo in cui la persona fa esperienza di sé e, dunque, il modo in cui questa si pone emotivamente rispetto a sé, agli altri e al mondo.

Il lavoro con il terapeuta di ricostruzione di eventi, contesti e situazioni emotive, permette di dare un nuovo senso all’esperienza di sé.

L’intervento terapeutico è incentrato sulla possibilità di fornire al paziente un nuovo accesso alla propria esperienza esplorando, poi, con il terapeuta nuove possibilità di essere e di attuare le proprie scelte future.

Comprendere il senso del proprio malessere, e rileggere la propria esperienza alla luce di quel senso, permette al paziente di appropriarsi di una nuova e più consapevole capacità decisionale e di aprirsi a possibilità di essere più funzionali e soddisfacenti. La persona potrà, dunque, essere libera di fare cose diverse e scegliere attivamente chi essere, acquistando una maggiore autonomia.